logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti: più facile la ricerca con PrestitiOnline

18/03/2016

prestiti

Richiedere un finanziamento è un’operazione non semplice, almeno nella prima fase della scelta. Il mercato offre una quantità di prodotti anche molto specifici sulle differenti finalità, ma allo stesso tempo mette a disposizione strumenti che aiutano a individuare il prestito più adatto alle proprie esigenze.

L’Osservatorio prestiti del sito PrestitiOnline.it è un esempio di come il cliente possa raccogliere le informazioni più rilevanti in merito al mercato del credito: importo e durata media, finalità più diffuse, prodotti selezionati dal pubblico, trovando un supporto importante per districarsi tra la quantità di offerte disponibili.

Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio, i risultati relativi alla prima parte dell’anno rilevano un importo medio delle richieste più alto rispetto al semestre precedente: 11.112 euro in media contro 10.920 euro. Siamo molto lontani dai 16.724 euro del secondo semestre del 2008, ma la crescita è evidente e testimonia l’apertura da parte degli istituti di credito, aiutati anche dalle operazioni della BCE e da un nuovo atteggiamento di fiducia da parte dei cittadini che hanno lentamente ripreso a indebitarsi.

La finalità più frequente che induce a richiedere un prestito continua a essere la ristrutturazione della casa: riguarda il 22,5% della domanda e rimane la prima esigenza di spesa anche in questi primi mesi dell’anno. Segue l’acquisto dell’auto usata con il 20,7% e l’esigenza di disporre di liquidità per far fronte alle spese più varie, con il 17,3%. Al quarto posto troviamo ancora un’esigenza attinente alla casa, l’acquisto dell’arredamento con il 12,6% e subito dopo un altro bene importante per gli italiani che si indebitano nell’8,1% dei casi: l’acquisto di un’auto nuova.

Se si vuole richiedere un preventivo, per una qualsiasi di queste finalità, nella sezione dedicata di PrestitiOnline è possibile confrontare l'offerta dei principali istituti del credito in maniera facile e veloce; in questo modo si potranno trovare le proposte più convenienti sul mercato.

Rimane quasi invariata la durata dei finanziamenti richiesti dagli italiani rispetto all’ultimo semestre del 2015. Vincono i 5 anni, il periodo più gettonato per i prestiti finalizzati, con i 60 mesi che coprono il 19,9% delle richieste, seguiti dagli 84 mesi con il 17,5% e dai 48 mesi con il 15,6%. Il periodo 36 mesi riguarda il 15,5% delle richieste, mentre i lunghi periodi, come i 96 e i 120 mesi prendono solo una piccola percentuale delle richieste, il 3,7% e il 4,7% rispettivamente.

La situazione rimane stabile anche sul fronte degli importi medi per finanziare gli acquisti. Il 29,1% delle richieste è per un prestito dai 5.000 ai 10.000 euro. Segue l’intervallo 2.500-5.000 euro con il 26,7% delle richieste, quindi 10.000-15.000 euro con il 14,4%. Una percentuale pari al 13,9% dei finanziamenti ha un importo ricompreso tra i 15.000 e i 25.000 euro. I piccoli e i grandi importi, meno di 2.500 euro e più di 25.000, aprono e chiudono la statistica con la stessa percentuale di domanda, l’8% del totale per ciascuna fascia.

Domina ancora il nord Italia, dove ritroviamo il 42,2% della domanda, seguito dal Sud e dalle Isole con il 36% e quindi il Centro da dove proviene il 21,8% delle richieste di finanziamenti.

Le domande provengono per più di un terzo da consumatori che hanno dai 36 ai 45 anni, il 34,1%. Segue la fascia di età più giovane, dai 26 ai 35 anni con il 25,3% delle richieste e quindi i 46-55 anni con il 23% sul totale. Solo il 13% dei richiedenti ha più di 56 anni e un esiguo 4,6% appartiene alla fascia giovane 18-25 anni.

Infine, la professione dei richiedenti. Le banche tendono a concedere un prestito a chi ha una situazione lavorativa stabile e l’atteggiamento della domanda sembra essere in questa direzione: il 75,5% delle richieste viene da chi ha un impiego a tempo indeterminato. Solo il 14,3% sono lavoratori autonomi e un piccolo 2,8% liberi professionisti.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti: più facile la ricerca con PrestitiOnline Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
PRESTITI PERSONALI
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n. M18
Iscrizione RUI sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2018
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector