Altri marchi del Gruppo:
MutuiOnline.it
FondiOnline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 97 97 90 Chiama gratis 800 97 97 90

I finanziamenti che vincono in convenienza

Pubblicato il 09/03/2016

Le condizioni vantaggiose dei prestiti erogati dalle banche continuano a far salire la domanda da parte delle famiglie, che nello scorso gennaio, ha fatto registrare +11,7% sullo stesso mese del 2015. La migliore performance riguarda i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, cresciuti del 20,4%, mentre la domanda di prestiti personali si è fermata al +0,5% (dati CRIF).

La convenienza dei finanziamenti è stata confermata da un’indagine riportata dal Corriere della Sera e svolta dall’Istituto tedesco di Qualità e Finanza, che ha analizzato le caratteristiche di quattro clienti-tipo, due per i prestiti personali e due per la cessione del quinto dello stipendio. A tal fine sono state effettuate delle simulazioni, classificando le migliori offerte attraverso il confronto del TAEG e assegnando agli intermediari del credito che le propongono un voto da 1 a 10.

L’analisi ha anche evidenziato come il 2015 sia stato la fine del periodo nero per i prestiti, frutto di un inizio di ripresa economica che accresce la fiducia dei risparmiatori e di un allentamento della stretta degli istituti finanziatori sul credito.

Nella prima tipologia di indagine rientra il caso di un professionista 46enne che richiede un finanziamento per liquidità di 7 mila euro da restituire in 24 mesi (reddito mensile 3.000 euro). Si scopre che il miglior prodotto è quello di Cofidis, con un tasso effettivo del 7,39% e un totale rimborsabile di 7.532 euro e, a seguire, Intesa SanPaolo con il 7,95%. I tassi applicati dagli altri intermediari variano dai 7,76% al 10,92%.

Il range dei TAEG è più grande nel secondo profilo di finanziamento personale, in cui l’intermediario è un impiegato 40enne che domanda un prestito per consolidamento debiti di 20 mila euro da restituire in 72 mesi (reddito mensile 1.500 euro). Questa volta la proposta migliore è quella di Intesa SanPaolo a un tasso del 7,3% e un importo rimborsabile di 24.428,9 euro.

A conquistare il riconoscimento di Top condizioni per entrambi i prestiti ci sono anche, nelle posizioni più basse della classifica, Findomestic, Ubi e Agos Ducato.

Per la cessione del quinto si è ipotizzato un importo di 20 mila euro richiesto da un dipendente pubblico 40enne con un reddito mensile netto di 1.300 euro e un importo di 10 mila euro concessi a un pensionato 66enne con reddito mensile netto di 1.100 euro: entrambi prevedono il rimborso in 120 mesi. Le condizioni migliori sono quelle offerte da IBL Banca a cui corrisponde rispettivamente un TAEG del 6,17% e del 7,83%. Sul podio troviamo anche Unicredit (6,77% e 7,98%) e Fiditalia (6,59% e 8,48%).

Rientrano tra i top per questi finanziamenti, posizionandosi dietro i primi due arrivati, anche Findomestic, Banca Popolare di Milano e BNL.

E' bene ricordare che per trovare l'offerta di prestito più conveniente, con i TAN e i TAEG più competitivi sul mercato, basta fare una comparazione su prestitionline.it: comodo, efficiente e semplice da usare.

A cura di: Paola Campanelli

Scopri le offerte

Prestiti Personali

Confronta prestiti personali per ogni finalità e risparmia.

Confronta le offerte
Cessione del Quinto

Condizioni vantaggiose: scopri quanto risparmi con la cessione.

Confronta le offerte

Parole chiave

prestiti finanziamenti prestiti finalizzati consolidamento debiti cessione del quinto

Nella sezione News di PrestitiOnline.it riportiamo le novità del mercato dei finanziamenti e dei settori ad esso collegati con articoli scritti da professionisti esperti di prestiti e credito al consumo che collaborano con importanti testate nazionali e scrivono su blog specializzati. Puoi contattare la Redazione all'indirizzo: redazione@gruppomol.it.
PrestitiOnline.it è un marchio di PrestitiOnline S.p.A., società che fa parte di Gruppo MutuiOnline S.p.A., quotato al segmento STAR di Borsa Italiana. PrestitiOnline.it opera in qualità di broker e garantisce una totale imparzialità e autonomia rispetto a gruppi bancari e società finanziarie confrontati; il servizio è gratuito per il cliente, sono gli istituti finanziari convenzionati con PrestitiOnline che si fanno carico della commissione.