logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Più richieste di prestiti, più credito erogato

12/10/2015

prestiti

Aumenta il ricorso al mercato del credito da parte delle famiglie italiane. Il numero di domande fa registrare a settembre un +15,3% per i prestiti finalizzati e, in controtendenza, una contrazione del 5,3% per i prestiti personali. Le richieste hanno riguardato vere e proprie istruttorie formali e non semplici preventivi online o richieste di informazioni dei clienti.

La performance registrata nello scorso mese ha portato la variazione della domanda complessiva a un +7,6% nei primi 9 mesi del 2015. Nel dettaglio, le richieste dei finanziamenti finalizzati all’acquisto di auto, moto, arredo e altri beni e servizi finanziabili, hanno fatto segnare un +13,4% rispetto allo stesso periodo del 2014, mentre quelli personali si sono fermati a un +1,2%, frenati dalla performance negativa che ha caratterizzato la stagione estiva.

Relativamente all’importo medio domandato, sempre relativo al periodo gennaio-settembre, si nota che l’ammontare dei prestiti finalizzati è salito a 5.006 euro, in crescita del 4,1% rispetto allo stesso periodo di tempo del 2014, mentre per quelli personali si è attestato a 11.421 euro, con un incremento del 4,8%. Per quanto riguarda la durata, la maggior parte dei prestiti richiesti - il 21,9% - sono stati di classe inferiore ai 12 mesi o superiore ai 5 anni, il 20,9% del totale.

Dal lato dei finanziamenti effettivamente concessi, si scopre che l’importo medio erogato dagli istituti finanziari all’inizio del secondo semestre è stato di 11.368 euro, in leggero aumento rispetto ai 10.938 dello stesso periodo dell’anno precedente: i dati arrivano dall’Osservatorio di PrestitiOnline.

Dall’indagine emerge che il 20% dei finanziamenti sono stati stanziati per una durata di 60 mesi, mentre il 14,9% per 36 mesi: l’ammontare prestato è stato tra i 5 e i 10 mila euro nel 30,9% dei casi.

La finalità dell’erogazione ha riguardato nel 38,1% dei casi la ristrutturazione della casa. A seguire, troviamo l’acquisto dell’automobile, con il 19,1%, e quelli per l’arredamento con il 15,8%. Cresce il numero dei finanziamenti concessi nel nord Italia, portandosi al 39,4%: stabile la percentuale al Centro, 22%, mentre calano quelli al Sud e nelle Isole, che sono il 38,6%.

Per avere un’idea delle attuali condizioni del mercato e delle offerte dei principali intermediari del credito, è utile fare una comparazione attraverso PrestitiOnline.it.

Simulando la richiesta di un milanese 40enne che vuole finanziare l’acquisto dell’arredamento per la sua casa tramite un prestito di 5.000 euro in 24 mesi, è possibile confrontare le migliori proposte dei numerosi istituti convenzionati (dati rilevati al 12/10/2015).

Santander e Rataweb, offrono una rata mensile di 220,82 euro, mentre la spesa iniziale è rispettivamente di 16 e 17 euro. Rataweb prevede un rimborso alla fine dei 2 anni pari a 5.317,57 euro, con un TAN del 5,65% e TAEG 6,17%. Con Santander l’interesse fisso si attesta sempre al 5,65% (TAEG 6,26%) e comporta un totale rimborsato di 5.322,57 euro.

Scegliendo Findomestic la rata è di 223,18 euro mensili, TAN fisso del 6,70% (TAEG 6,91%) e nessuna spesa iniziale. Il totale versato dopo 24 mesi sarà di 5.356,40 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Più richieste di prestiti, più credito erogato Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector