logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

La fiducia dei consumatori fa ripartire il credito

1/10/2015

credito al consumo

Le ultime rilevazioni ISTAT sul livello di fiducia di consumatori e imprese sono positive: a settembre 2015 l’indice sale per ciascuna categoria a un valore rispettivamente di 112,7 e 106,2 contro i 109,3 e 103,9 del mese di agosto.

Il clima di fiducia riguarda non solo l’aspetto economico ma anche il fronte occupazionale, facendo diminuire significativamente le attese di disoccupazione, che si abbassano da 25 a 7. Secondo gli intervistati si è verificato un rallentamento della crescita dei prezzi nei 12 mesi passati, che continuerà durante i prossimi 365 giorni.

La maggiore fiducia porta i cittadini ad aumentare gli acquisti, da cui derivano giovamenti per la produzione e l’economia delle piccole e medie imprese.

Proprio la ripresa dei consumi è uno degli indici a cui l’Esecutivo pone particolare attenzione, in quanto segnale di un’inversione di tendenza dell’economia: l’Istat ha certificato un aumento a luglio dello 0,4% sul mese precedente. Rispetto allo stesso periodo del 2014 si parla di un +2,1%, mentre il dato aggregato dei primi sette mesi del 2015 vede un rialzo delle vendite dello 0,7% su gennaio-luglio dello scorso anno.

Aumenti consistenti si sono registrati nel comparto alimentare che ha fatto rilevare una crescita dell’1,3%, con benefici maggiori per la grande distribuzione (+3,5%) e inferiori per i piccoli negozi (+0,2%). Crescono anche le vendite nei settori viaggi e turismo (+8,8%), nei beni e servizi per le comunicazioni (+5,1%) e in quelli per la casa (+2,1%). Si riducono invece i consumi di tabacco.

La ripresa viene riconosciuta da tutte le organizzazioni del settore e secondo Confcommercio “il recupero dei consumi comincia a risultare sempre più diffuso, coinvolgendo anche gli acquisti di quei beni di uso più quotidiano tra le famiglie”. La speranza della stessa associazione è che il trend positivo si confermi anche in autunno: il presidente Carlo Sangalli chiede l’intervento del Governo affinché si decida per un’immediata diminuzione della pressione fiscale sul commercio al dettaglio grazie al taglio di IRES e IRAP.

La ripresa dei consumi ha portato conseguenti benefici anche al mercato del credito.

Nel mese di agosto la domanda di prestiti da parte delle famiglie ha fatto segnare un +6,3% sullo stesso periodo del 2014. Proprio i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, cresciuti del 19,5%, hanno determinato la performance positiva dell’intero comparto, compensando la flessione dei prestiti personali (-7,8%).

Ma quali sono le condizioni proposte attualmente a chi è intenzionato a richiedere un finanziamento? Attraverso una rapida simulazione su PrestitiOnline.it, possiamo mettere a confronto le offerte dei principali isituti.

Prendendo ad esempio un 40enne di Milano che vuole finanziare l’acquisto di un'auto nuova con un prestito di 10.000 euro da restituire in 60 mesi, ecco le migliori proposte (dati rilevati al 1/10/2015).

Fiditalia con il prestito Fidiamo prevede una rata mensile di 193,33 euro, con TAN fisso al 6,00% (TAEG 6,30%). Le spese iniziali, a titolo di imposta, saranno pari a 16 euro, mentre non è prevista nessuna spesa per incasso della rata. Il totale da rimborsare sarà di € 11.631,68.

A seguire Rataweb che offre una rata di 193,79 euro mensili con un TAN fisso del 6,10% (TAEG 6,37%), spese iniziali come imposte di 16 euro, nessuna spesa mensile, spesa annuale di 2 euro. Il totale versato sarà di 11.651,60 euro.

Segue il finanziamento di Santander con una quota da versare mensilmente di 193,79 euro: il prestito non comporta nessuna spesa di istruttoria, né di incasso rata. Il rimborso alla fine dei cinque anni sarà pari a 11.656,60 euro, con un TAN del 6,10% e TAEG 6,39%. Sono previste le spese iniziali pari e 17 euro e periodiche annuali di 3 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
La fiducia dei consumatori fa ripartire il credito Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector