logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti sempre più digitali

15/07/2015

digitalbanking

I prestiti sono sempre più digitali. Soprattutto in Italia. A questa conclusione è arrivato Gft Group, leader di mercato nella progettazione di servizi e soluzioni digitali.

In un recente studio è stato evidenziato che nel nostro Paese gli istituti di credito stanno avviando una massiccia serie di interventi volti a digitalizzare le operazioni bancarie e renderle più flessibili, per seguire i bisogni della clientela.

Il sondaggio è stato condotto nell’arco del mese di aprile 2015 e ha coinvolto più di 100 senior professional del settore bancario a livello internazionale, con l’obiettivo di studiare lo stato dell’arte dell’implementazione del digital banking.

La notizia particolarmente positiva è che l’Italia si rivela all’avanguardia nello sviluppo di queste soluzioni, mostrando un netto vantaggio su altri Stati europei, tra cui Germania e Spagna.

L’indagine parla chiaro: il 48% delle banche sta sviluppando programmi di conversione dei servizi. Questa digital transformation dovrebbe concludersi, secondo il 36% del campione, nel giro di due o tre anni. L’input nasce dal cambiamento radicale delle abitudini della clientela, sempre più smart e abituata a gestire risparmi sul web, anche mettendo a confronto le soluzioni più vantaggiose.

Si tratta di una trasformazione fortemente spinta dai clienti, che, secondo l’analisi, sono molto propensi ad utilizzare i servizi mobile in ottica multicanale, abbinando on e off line, senza abbandonare quindi il contatto diretto con il personale delle filiali.

Secondo Marika Lulay, COO e Membro dell'Executive Board del Gruppo GFT, si tratta di una fase di profondo ripensamento delle strategie bancarie. Il cliente riveste un ruolo chiave, mentre in passato era il prodotto ad essere protagonista. In quest’ottica, è necessario potenziare al massimo la customer experience, senza tuttavia dimenticare i segmenti di clientela più tradizionali.

Tra l’altro, questa propensione delle banche alla digitalizzazione nasce come risposta ad un fenomeno che sta prendendo piede anche in Italia: il social lending, ovvero la possibilità di effettuare prestiti peer-to-peer. Un’idea nata in Inghilterra nel 2005 con Zopa e rivolta prevalentemente al mondo consumer, anche se oggi si sta estendendo al mondo delle imprese.

Tra i principali erogatori di prestiti di questo tipo troviamo Lending Club, brand statunitense ormai consolidato nel settore, la cui piattaforma ha erogato oltre 6 miliardi di dollari erogati sulla sua piattaforma dal 2006 a fine anno scorso. In Italia i prestiti tra privati stanno ottenendo un notevole riscontro, grazie in particolare a Smartika e Prestiamoci, le due società autorizzate da Banca d'Italia, entrambe presenti nel network PrestitiOnline.it.

Volendo fare un esempio al 3 luglio, uno studente che richiede un prestito di 5.000 euro, da rimborsare in 18 mesi, con Smartika avrà una rata mensile di 298,82 euro, Tan fisso 5,3% e Taeg 9,77%. Le spese iniziali di istruttoria ammontano a 125 euro.

Per conoscere tutte le offerte di prestito personale disponibili, è possibile fare gratuitamente un preventivo sul comparatore PrestitiOnline.it.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Prestiti sempre più digitali Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Prestiti tra privati: il boom è globale pubblicato il 5 settembre 2017
Natale? Più regali con un finanziamento ad hoc pubblicato il 3 dicembre 2017
Arriva in Italia Blender: novità nel peer-to-peer pubblicato il 5 novembre 2017
Social lending: i tassi più convenienti pubblicato il 22 aprile 2017
Ti serve il dentista? Ecco i prestiti ad hoc pubblicato il 29 aprile 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector