logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Carte revolving: perchè convengono

25/05/2015

carterevolving

Il mercato delle carte revolving è in crescita. Nell’Osservatorio sulle Carte di Credito realizzato da Assofin, CRIF Decision Solutions e GfK Eurisko e presentato a chiusura 2014, è stato evidenziato che l’utilizzo degli strumenti di pagamento elettronici è in costante aumento: +5.4% rispetto all’anno precedente. In questo contesto, si è registrato un trend positivo anche per le carte rateali/opzione in circolazione (+1.5%), rafforzato da una ripresa del valore delle operazioni nella prima parte del 2014 (+4.5%).

Ad oggi, sono oltre 3,5 milioni i consumatori che hanno deciso di affidarsi ad una carta revolving, scegliendo dunque di rateizzare il pagamento dei propri acquisti effettuati con la carta stessa. La caratteristica principale di questo strumento di credito al consumo viene ben descritta nella definizione tratta dagli usi della CCIAA Roma: “il cliente ha la disponibilità di riutilizzo delle somme man mano che le stesse vengono reintegrate mediante il pagamento delle rate mensili concordate. Il contratto di credito relativo, può essere connesso all’utilizzo di una carta di credito”.

In pratica si tratta di carte di pagamento che prevedono la restituzione rateale dell’importo impiegato in spese e prelevamenti. Il motivo per cui stanno crescendo gli utilizzatori di carte revolving è dato principalmente dalla possibilità di personalizzare la gestione della rata e della riserva di denaro, dilazionando i pagamenti nel tempo. 

La nota dolente, per cui spesso invece le carte revolving vengono addittate come una minaccia per i risparmi, sono i costi piuttosto elevati: spese di attivazione e tasso di interesse applicato sulle rate in primis. Inoltre chi utilizza una revolving deve sempre prestare attenzione a mantenersi sotto il fido, ovvero il tetto massimo di esposizione verso la banca superato il quale verrà addebitata la commissione di massimo scoperto.

In ogni caso questo strumento di finanziamento può essere più accessibile dei prestiti tradizionali perchè richiede meno garanzie da parte del cliente. E, se viene scelto il prodotto più adeguato alle proprie esigenze, può rappresentare anche una comoda pianificazione delle spese. Nella scelta, vanno sempre tenuti in considerazione T.A.N., T.E.G. e T.A.E.G., costo effettivo del finanziamento, commissioni per inadempimento, costi per il trasferimento fondi e quote annuali. 

Tra l’altro i consumatori sono ulteriormente tutelati dalla giurisprudenza degli ultimi anni che ha voluto esprimersi su alcuni casi particolarmente palesi in cui le carte revolving potevano essere ricollegate al tema dell’anatocismo bancario

Di recente, l’Arbitro Bancario Finanziario ha formulato la decisione n.1796 del 3 aprile 2013 a questo proposito. Il caso affrontato dall’ABF (Collegio di Napoli) riguardava un cliente titolare di una carta di credito rimborsabile a rate (carta revolving) emessa dalla banca nel 2007.

Nell’episodio specifico non erano state rimborsate con regolarità le rate previste, con l’addebito da parte dell’istituto di credito di maggiori spese per interessi di mora e l’applicazione di un interesse effettivo superiore alla soglia usura prevista per alcuni trimestri dalla Banca d’Italia.

L’Arbitro ha accolto il ricorso proposto dal cliente evidenziando che la banca aveva imputato gli importi ricevuti dal cliente inizialmente agli interessi maturati e solo in seconda battuta alla riduzione del capitale concesso a credito con la carta revolving. Si tratta di un caso non isolato che dimostra che il consumatore è tutelato in ogni caso, secondo quanto previsto dalla Legge n.108/1996.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Carte revolving: perchè convengono Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector