logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Doppio Quinto: quando il prestito arriva fino al 40%

3/10/2014

doppio quinto

Fino a 2/5 dello stipendio, detratti direttamente in busta paga. Questa in sintesi la caratteristica principale del finanziamento denominato “doppio quinto”, una soluzione da valutare attentamente dato l’impegno economico che richiede, ma che può allo stesso tempo presentare indiscutibili vantaggi.

Questa forma di prestito di solito viene consigliata ai lavoratori con contratto a tempo indeterminato e permette di ottenere una somma più elevata rispetto alla tradizionale cessione del quinto. E’ particolarmente indicata per chi ha un pignoramento in corso e necessita di immediata liquidità.

Parrebbe un controsenso, ma in realtà il doppio quinto consente di ottenere una rata mensile calcolata sulla somma netta percepita dal soggetto richiedente: in pratica la differenza tra i 2/5 della retribuzione e la quota dovuta al pignoramento.

In questo modo si ottiene un finanziamento più elevato ed è inoltre possibile suddividere le rate (ottenendo così un capitale superiore) tra due prestiti: si possono infatti abbinare una cessione del quinto tradizionale ed un’altra tipologia di prestito, quale ad esempio il prestito delega.

Il doppio quinto è ottenibile da tutti i soggetti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e da tutti i pensionati INPS. E’ inoltre possibile richiederlo anche per coloro che risultano cattivi pagatori nelle basi dati CRIF (soggetti protestati).

I requisiti per ottenere questo tipo di prestito non finalizzato sono molto semplici:

  • contratto a tempo indeterminato;
  • pensione superiore ai 443,12 euro;
  • età anagrafica non superiore ai 90 anni

Non è necessario avere immobili su cui apporre ipoteca. La durata del contratto va dai 24 ai 120 mesi e non è necessario produrre documentazione che giustifichi la destinazione della somma richiesta.

La restituzione del capitale avviene attraverso rate mensili detratte direttamente dal datore di lavoro versate all'ente erogatore del finanziamento. Si riduce il rischio di insolvenza: ecco perchè questa tipologia di prestito si configura tra i finanziamenti con minore documentazione, requisiti e garanzie da esibire.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Doppio Quinto: quando il prestito arriva fino al 40% Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Prestiti: tutto quello che c’è da sapere per non sbagliare pubblicato il 5 ottobre 2017
Sospensione rate prestito: come fare pubblicato il 27 luglio 2017
La grande ripresa del credito al consumo pubblicato il 11 settembre 2017
Prestiti: come calcolare l’importo da chiedere alla banca pubblicato il 15 marzo 2017
I prestiti più convenienti di dicembre pubblicato il 11 dicembre 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18
Iscrizione R.U.I. sez. E n. E000497146 presso IVASS
P. IVA 06380791001 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
PrestitiOnline S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector