logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo

Creditore

Soggetto (persona fisica o giuridica) che mette a disposizione di un secondo (debitore) una somma di denaro o altro bene di valore, in cambio della promessa di rimborso futuro. Giuridicamente è il soggetto attivo del rapporto obbligatorio: ha il diritto di ottenere una prestazione da parte del debitore, anche in via coattiva.

Solitamente il creditore ha anche l’interesse ad ottenere la prestazione o la somma di denaro oggetto del rapporto, ma può succedere che il titolare di tale interesse sia un altro soggetto.

Il creditore deve essere noto al momento della nascita del rapporto obbligatorio o quantomeno determinabile, ossia tale rapporto deve presentare gli elementi sufficienti per individuarlo.

Il diritto di credito non necessariamente deve spettare ad un unico soggetto, ma può far capo a più soggetti contemporaneamente: è il caso delle obbligazioni solidali o parziarie attive. Nel primo caso tutti i creditori hanno il diritto ad ottenere l’intera prestazione o l’intera somma, e una volta che uno di essi l’ha ottenuta, l’obbligazione si estingue; nel secondo caso ciascun creditore ha diritto di ottenere una parte dell’intera prestazione o dell’intera somma, mentre la restante parte della medesima prestazione deve essere eseguita a favore singolarmente degli altri creditori per la quota di rispettiva spettanza.

In caso di mancato adempimento da parte del debitore, in base all’art. 2741 del Codice Civile, i creditori possono rivalersi sui beni del debitore stesso secondo il principio del concorso, in base al quale tutti i creditori hanno uguale diritto nella soddisfazione dei propri crediti. Ciascuno di essi deve quindi partecipare al concorso per poter far valere i propri diritti, a rischio altrimenti di non vedere tutelata la garanzia sul proprio credito.

Il Codice Civile prevede anche che possano sussistere cause di legittima prelazione: il creditore munito di una prelazione ha diritto di essere preferito in sede di distribuzione del ricavato dal patrimonio del debitore, mentre i creditori chirografari, ossia il cui credito non è assistito da cause di prelazione o garanzie personali, potranno soddisfarsi soltanto di ciò che resta, rischiando quindi di poter essere soddisfatti solo in parte o per niente.

Torna al glossario

Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI