logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo

Carta di Debito

La carta di debito è una carta di pagamento elettronico che consente di effettuare prelievi di contanti tramite gli sportelli bancari automatici (ATM) e pagamenti presso esercizi convenzionati (tramite il sistema POS). 

La carta è collegata al conto corrente bancario del titolare, ed ogni spesa effettuata viene addebitata sul conto stesso con valuta del giorno dell’acquisto o prelievo. Da qui il nome di carta di debito, in quanto consente di utilizzare unicamente fondi realmente disponibili e non esplica quindi alcuna funzione creditizia ma semplicemente di strumento di pagamento. 

Tra le carte di debito in circolazione, la carta Bancomat è senz’altro la più diffusa, tanto che gli stessi dispositivi bancari automatici (ATM) vengono comunemente definiti “Bancomat”. Il nome Bancomat in realtà deriva dai due più diffusi circuiti telematici nazionali di pagamento (Bancomat e PagoBancomat), ma esistono diversi altri circuiti come questi.

Oltre alla carta di debito classica, che ha accesso diretto al conto corrente, esistono anche:

  • le carte di debito ricaricabili
  • le carte prepagate
  • le carte ricaricabili con IBAN. 

Nel caso di una carta di debito ricaricabile il titolare può trasferire sulla carta dal proprio conto corrente di volta in volta disponibilità di somme diverse e limitate. Tali versamenti vengono addebitati sul conto corrente immediatamente e per intero nel momento in cui vengono effettuati, e il titolare potrà poi utilizzare la cifra disponibile sulla carta per effettuare pagamenti anche dilazionati nel tempo, fino ad esaurimento della cifra stessa. Rispetto ad una carta di debito normale, quindi, una carta ricaricabile offre il vantaggio di mettere a rischio la sola cifra caricata sulla carta in caso di utilizzi fraudolenti.

Le carte di debito prepagate sono delle carte ricaricabili che partono da una cifra disponibile predefinita, che il cliente paga nel momento in cui acquista la carta stessa. Tali carte non richiedono un conto corrente a cui essere collegate, quindi molto spesso sono anonime. Come le ricaricabili, è possibile ricaricarle effettuando dei versamenti su di essa. Le modalità di spesa sono del tutto simili a quelle delle carte ricaricabili classiche.

Le carte ricaricabili con IBAN sono carte che vengono emesse con un codice IBAN associato, equivalente al normale codice IBAN di un conto bancario. Tramite queste carte è quindi possibile effettuare alcune operazioni bancarie come l’accredito dello stipendio, effettuare e ricevere bonifici, la domiciliazione di utenze, senza avere un conto corrente bancario. 

Torna al glossario

Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI