logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo

Bancomat

Il Bancomat è la carta di debito più conosciuta e diffusa, e prende il nome dagli omonimi circuiti telematici nazionali di pagamento, denominati Bancomat e PagoBancomat. 
È una carta elettronica dotata di banda magnetica e/o chip elettronico, collegata al proprio conto bancario e che permette di accedere ad esso a distanza per effettuare un’ampia gamma di operazioni: prelievi e versamenti di denaro contante e assegni, bonifici, pagamenti MAV e RAV, verifiche del saldo e dei movimenti del proprio conto corrente. È anche utilizzabile per pagare le bollette delle utenze domestiche, ricariche telefoniche e pedaggi autostradali, così come effettuare pagamenti presso punti vendita come negozi, ristoranti, distributori di carburante, supermercati.

Essendo una carta di debito, le operazioni effettuate con la carta Bancomat vengono immediatamente addebitate o accreditate sul conto corrente collegato. Le operazioni di prelievo e versamento di denaro possono essere effettuate presso uno dei numerosissimi sportelli ATM del circuito bancario, mentre i pagamenti sono disponibili presso qualunque esercizio commerciale purché dotato dell’apposito terminale telematico (comunemente denominato POS). Se la propria carta Bancomat è abilitata ai circuiti internazionali, è possibile utilizzarla anche all’estero per pagamenti e prelievi di valuta estera.

Per ogni operazione effettuata è generalmente necessario digitare il proprio codice PIN personale di sicurezza, che va quindi sempre conservato e protetto con cura. Alcune banche offrono anche la funzione Cardless, che permette di utilizzare l’ATM accostando ad esso il proprio smartphone e digitando le credenziali di accesso. All’estero sono stati avviati degli esperimenti per utilizzare l’impronta digitale al posto del PIN.

Se si dispone di una carta contactless è possibile effettuare pagamenti fino a 25 euro senza necessità del codice, semplicemente avvicinandola al terminale elettronico e velocizzando così molte situazioni di utilizzo (pagamenti presso un esercizio commerciale, accessi ai mezzi pubblici, etc).

È sempre più diffuso l’utilizzo degli SMS di riepilogo delle operazioni tramite carte elettroniche: in questo modo con un semplice messaggio si riceve sempre avviso e dettaglio di ogni utilizzo della propria carta di pagamento.

Ogni carta prevede dei limiti massimi di prelievo e spesa sia giornalieri che mensili, e dei costi di utilizzo che variano da istituto a istituto. Nel caso dei prelievi, ad esempio, essi sono normalmente gratuiti per i clienti che utilizzano un ATM del proprio istituto bancario o di un altro istituto facente parte dello stesso gruppo bancario. Negli altri casi possono essere applicate delle commissioni, ma esistono anche carte Bancomat utilizzabili sull’intero circuito degli ATM per effettuare prelievi senza costi. Per conoscere i costi e le condizioni di utilizzo della propria carta Bancomat occorre consultare il contratto con la banca o i fogli informativi resi disponibili dalla banca stessa.

Torna al glossario

Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI