logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI PRESTITI AUTO CESSIONE DEL QUINTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Quali sono le principali differenze tra un prestito e un mutuo per ristrutturazione?

Per chi decide di effettuare un intervento di ristrutturazione sul proprio immobile e ha necessità di richiedere un finanziamento, esistono due differenti opzioni: da un lato ci sono i prestiti per ristrutturazione, dall’altro i mutui per ristrutturazione.

Per valutare quale soluzione sia più adatta alle proprie esigenze, la prima cosa da fare è analizzare le principali differenze tra i due diversi finanziamenti.

La differenza chiave tra prestiti e mutui per ristrutturazione consiste nella diversità degli importi erogati: nel caso dei prestiti, gli importi concessi solitamente non superano i 50.000 euro. Con un mutuo è possibile ottenere importi maggiori ma, allo stesso tempo, sono più elevate le spese da sostenere.

L’accensione di un mutuo per ristrutturazione richiede infatti la perizia (con un costo medio tra i 200 e i 300 euro, variabile anche in relazione al numero di valutazioni necessarie) e l'atto redatto dal notaio per finalizzare il mutuo (il cui costo è legato al valore dell'iscrizione ipotecaria). Inoltre, come per i mutui acquisto prima casa, anche per il mutuo ristrutturazione è necessario sottoscrivere una copertura assicurativa scoppio e incendio, obbligatoria per ottenere l’importo richiesto.

Il secondo punto da tenere in considerazione riguarda le differenti tempistiche di erogazione: nel caso di un prestito, poiché l’iter burocratico è più snello, il finanziamento può essere concesso addirittura tra le 24 ore e i 15 giorni, anche perché, in genere, le garanzie richieste sono inferiori. Per il mutuo i tempi sono più lunghi, anche in relazione all’istruttoria.

Ultimo punto da esaminare sono le modalità di erogazione: nel caso di un prestito, l’importo viene erogato in un’unica soluzione. Per quanto concerne il mutuo, è possibile ottenere il così detto mutuo Sal (Stato Avanzamento Lavori), con l’erogazione dell'importo in diverse tranches, ognuna rilasciata dalla banca solo dopo che un perito abbia accertato il nuovo valore acquisito dall'immobile all'avanzare dei lavori.

Per approfondire ulteriormente le caratteristiche dei prestiti per ristrutturazione ti invitiamo a consultare l'apposita guida dedicata ai prestiti ristrutturazione sul nostro sito, con indicazioni sugli elementi del contratto, le eventuali garanzie, i criteri di valutazione e le opzioni di estinzione anticipata (sempre possibile dal 2007, grazie alle norme introdotte con il "Decreto Bersani").

Se, dopo esserti informato, vuoi provare a vedere quali sono i migliori prestiti per ristrutturazione, consulta la sezione del sito dedicata ai migliori prestiti del giorno.

Torna alle domande frequenti

Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI