logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo

Quali sono i prestiti per giovani imprenditori?

Sono molti i giovani che, per spirito intraprendente o per trovare uno sbocco occupazionale in un mercato del lavoro spesso asfittico, decidono di aprire un'impresa. Per loro, ci sono i prestiti per giovani imprenditori, vale a dire dei finanziamenti agevolati per giovani che decidono di aprire un'attività in proprio. In questo articolo vi spiegheremo quali sono, quali requisiti sono necessari per accedere e come funzionano.

I prestiti per giovani imprenditori

Per parlare dei prestiti per giovani imprenditori, bisogna prima di tutto presentare l'agenzia del Ministero dell'Economia che si occupa proprio di erogarli. Si tratta di Invitalia, agenzia nazionale nata per attrarre gli investimenti e lo sviluppo dell'impresa, che lancia ed eroga agevolazioni di vario tipo, tra cui quelle per i giovani che vogliono diventare imprenditori.

I suoi finanziamenti per giovani per aprire un'attività sono:

  • Nuove imprese a tasso zero: un prestito giovani a tasso zero, dedicato a chi ha meno di 35 anni (ma anche alle donne di qualunque età).
  • Resto al Sud: un incentivo per nuove imprese che nascono al Sud o nelle zone terremotate del Centro Italia, avviate da imprenditori con meno di 46 anni.
  • Smart&Start Italia: un finanziamento dedicato alle start-up innovative.
  • Cultura Crea: questo prestito è erogato per sostenere la nascita e la crescita di imprese e no profit che operano nel settore della cultura e del turismo al Sud, in un'ottica di valorizzazione delle risorse del territorio.
  • Selfiemployment: questo fondo serve a finanziare nello specifico i giovani NEET (fino a 29 anni) che vogliono avviare un'attività in proprio.

Vediamo ora nel dettaglio come funzionano.

Nuove imprese a tasso zero, il più importante prestito giovani a tasso zero di Invitalia

Si tratta di un prestito per giovani a tasso zero (ma è accessibile anche alle donne di qualunque età. È dedicato ai giovani tra 18 e 35 anni e alle donne che vogliono costituire una piccola o media impresa o che ne hanno già avviata una. Possono partecipare anche gruppi di persone o società, a patto che più della metà dei soci appartenga alle categorie a cui il prestito è indirizzato, o che più della metà delle quote della società sia detenuta da tali categorie.

Il finanziamento può arrivare fino a 1.500.000 euro per programmi di investimento che vanno completati entro 24 mesi dalla stipula del contratto. Si tratta di un mutuo agevolato a tasso zero, che copre al massimo fino al 75% delle spese ammesse, mentre i candidati devono coprire il restante 25%. Il prestito va poi restituito entro 8 anni dall'erogazione dell'ultima quota.

Resto al Sud, prestiti per giovani imprenditori del meridione o di aree terremotate

I finanziamenti per giovani per aprire un'attività emessi con Resto al Sud sono dedicati a chi ha meno di 46 anni e desidera avviare un'impresa al Sud o nelle zone terremotate del Centro Italia. Sono costituiti da un contributo a fondo perduto pari al 35% dell'investimento, e di un prestito bancario del 65%, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI.

Sono ammesse le imprese dei settori:

  • Industria
  • Artigianato
  • Trasformazione di prodotti agricoli
  • Pesca
  • Acquacoltura
  • Servizi alle imprese e alle persone
  • Turismo

Smart&Start Italia

Questo prestito è indirizzato a chi vuole fondare una startup innovativa (vale a dire ad alto contenuto tecnologico) o ne ha già avviata una da non più di 60 mesi. Le agevolazioni previste variano a seconda dell'età, del genere, della regione di residenza e del titolo di studio dei candidati, e possono includere un prestito a tasso zero o addirittura un finanziamento a fondo perduto.

Cultura Crea

Questo finanziamento – nella forma di prestito a tasso zero o contributo a fondo perduto - è dedicato a chi intende fare investimenti in ambito culturale o turistico in Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Si tratta in realtà di tre incentivi:

  • Incentivo per la creazione di nuove imprese nell'industria culturale. Possono accedere gruppi di persone fisiche che vogliono costituire un'impresa o le imprese (incluse le cooperative) già costituite da non oltre 36 mesi.
  • Incentivo per lo sviluppo delle imprese dell'industria culturale: dedicato alle imprese (incluse le cooperative) già esistenti da non più di 36 mesi.
  • Incentivo per il sostegno ai soggetti del terzo settore dell'industria culturale, che finanzia in particolare ONLUS e imprese sociali.

Tali incentivi possono arrivare a coprire fino al 90% delle spese ammesse.

Selfiemployment, prestiti per giovani imprenditori senza garanzie

Questo prestito è dedicato ai giovani fino a 29 anni che non lavorano né studiano (i cosiddetti NEET) e che sono iscritti al programma Garanzia Giovani. Si tratta di veri e propri prestiti per giovani imprenditori senza garanzie, e sono erogati a tasso zero, restituibili in 7 anni. L'ammontare può andare da 5.000 a 50.000 euro.

NIDI, il prestito per giovani imprenditori della regione Puglia

La Regione Puglia mette a disposizione un fondo speciale dedicato a chi vuole avviare un'impresa sul suo territorio, o rilevarne una già esistente. I contributi sono per la metà a fondo perduto e possono accedere sia i giovani tra 18 e 35 anni che altre categorie, come donne, disoccupati, persone in procinto di perdere il posto di lavoro, partite IVA con fatturato inferiore a 30.000 euro nell'anno precedente.

Altri strumenti per giovani imprenditori

Vediamo ora altri due utilissimi strumenti per giovani imprenditori che sono messi a disposizione da Invitalia:

Programma BEST

Il programma BEST (Business Exchange and Student Training) è una borsa di studio per giovani laureati e ricercatori italiani con meno di 35 anni, che vogliono sviluppare la loro idea imprenditoriale innovativa. I vincitori trascorreranno 6 mesi nella Silicon Valley, dove seguiranno un programma formativo promosso in collaborazione con le autorità statunitensi.

Ogni borsa studio include la copertura delle tasse di iscrizione e di frequenza al programma, l'assicurazione medica, un programma di orientamento all'arrivo, un forfait di 1500$ per le spese di viaggio e di ottenimento del visto, e 3000$ al mese. Si potrà inoltre approfittare di un sostegno nella ricerca di un alloggio in loco e, al ritorno in Italia, di un programma di affiancamento per continuare nello sviluppo dell'idea imprenditoriale.

Sistema Invitalia Startup

Sistema Invitalia Startup è un complesso di servizi e di strumenti finanziari per chi vuole avviare una startup e accedere alle agevolazioni di Invitalia. Orienta i candidati e li assiste nella compilazione della domanda, e gli consente inoltre di fare networking con altri startupper.

Torna alle domande frequenti

Numero Verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI