logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI CESSIONE DEL QUINTO PRESTITI AUTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Auto, pollice in su per vendite e prestiti

7/07/2017

Ancora un periodo positivo per il mercato italiano delle quattroruote, dopo gli incrementi a doppia cifra registrati durante il 2016 e analizzati nella news di Segugio.it, il multicomparatore del Gruppo MutuiOnline, "Si riaccende la voglia di auto in Europa".

I dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti offrono un’analisi completa dei numeri di giugno, che si è concluso con una crescita del 12,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e con un volume delle vendite finora mai raggiunto dal 2009. Il primo semestre dell'anno va dunque in archivio con un +8,9% sui primi sei mesi del 2016.

“Al segno positivo registrato a maggio”, commenta il direttore di ANFIA Gianmarco Giorda, “fa seguito una crescita a doppia cifra a giugno, mese che nel 2017 ha contato lo stesso numero di giorni lavorativi (21) di giugno 2016. A livello di volumi, si tratta del miglior mese di giugno dal 2009, quando il mercato aveva sfiorato le 211.000 immatricolazioni. Questo risultato porta con sé una buona chiusura del primo semestre, dove l'unico mese in calo è quello di aprile, in cui hanno pesato negativamente le Festività pasquali”.

A emergere nelle vendite sono soprattutto le vetture italiane, visto che nella top ten mensile compaiono ben sette modelli appartenenti ai brand di FCA (Fiat Chrysler Automobiles). La classifica è comandata come sempre dalla Fiat Panda, seguita dalla Tipo e dalla Punto, mentre occupano il quarto e il sesto posto rispettivamente la Fiat 500L e la Fiat 500X; chiudono la Fiat 500, settima, e la Lancia Ypsilon, ottava. Le citycar e le utilitarie sono i segmenti più apprezzati, ma a trainare le vendite ci sono anche i SUV, una tipologia che attira sempre più utenti della strada e che rappresentano il 23,6% delle immatricolazioni dello scorso mese.

Record di incrementi a giugno per i clienti che hanno acquistato un’auto bi-fuel (GPL-benzina), in rialzo del 35,9% sugli stessi 30 giorni di un anno fa, o ibrida-elettrica, salita addirittura del 68,9% e con una quota di mercato che raggiunge il 3%, segno di una maggiore attenzione degli automobilisti all’ambiente e alle spese per il carburante. Bene anche le diesel che con un +15,5% rafforzano la loro quota di mercato, ora al 58,6%.

La ripresa del settore automotive non è solo merito della passione degli italiani per le quattroruote: una buona mano arriva anche dal settore dei finanziamenti che assicurano una maggiore sostenibilità della spesa. La loro importanza è stata evidenziata da un’indagine del CRIF, di cui si può leggere nell’articolo "Prestiti finalizzati: auto e moto in testa". Nel 2016 un’auto nuova su due è stata acquistata con il sostegno di un prestito (il 47,2% del totale), con la quota di credito erogata da banche e finanziarie che si è attestata all’80,3% delle somme totali concesse.

La stipula di un prestito auto è salita nel 2016 del 21,6%. I tassi di crescita risultano più elevati nel sud d’Italia, dove però è maggiore la quota di finanziamenti dedicati all’acquisto di un mezzo usato. La regione che ha fatto segnare l’incremento più alto è il Molise (+31,5%) mentre le variazioni più contenute sono state quelle del Trentino Alto Adige (+8,9%) e Piemonte (+10,5%). Per quanto riguarda la distribuzione per fascia di età degli acquirenti, la classe in cui si è concentrata la maggior parte della domanda è quella compresa tra i 45 e i 54 anni con il 26,9% del totale, seguita da quella tra i 35 e i 44 anni, con il 22,1%.

Ricordiamo che per scegliere il miglior prestito sul mercato basta consultare il portale PrestitiOnline.it ed effettuare una simulazione inserendo pochi e semplici dati. La richiesta di un cliente di Firenze per un importo di 15.000 euro – da rimborsare in 60 mesi e con finalità di acquisto di un veicolo nuovo – vede quale soluzione più conveniente quella di Younited Credit, con una rata mensile di 280,33 euro e Taeg al 6,02% (Tan 4,6%). Le uniche spese da sostenere sono quelle per l’istruttoria, che si attestano sui 450 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Auto, pollice in su per vendite e prestiti Valutazione: 3,7/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline.it
è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector