logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI CESSIONE DEL QUINTO PRESTITI AUTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti, balzo in avanti per gli importi erogati

15/02/2017

Le famiglie sono tornate a ricorrere al credito per i loro piani di spesa. A dicembre la Banca d’Italia rileva che i finanziamenti erogati ai privati sono cresciuti dell’1,1%: in particolare quelli alle famiglie hanno fatto un notevole passo in avanti, salendo di quasi il 2%. L’andamento positivo si era già notato nel mese di novembre, come descritto nell’articolo "L’ABI rileva il trend di crescita dei prestiti".

Una panoramica sul comparto per il primo mese dell’anno arriva dall’Osservatorio di Prestitionline.it, l’indagine che analizza tutte le caratteristiche dei finanziamenti secondo i principali criteri di classificazione.

Analizzando il trend dal lato della domanda si nota una prima novità importante. Ristrutturare l’abitazione non è più la finalità più richiesta dai clienti italiani, visto che con il 21% si piazza solo al secondo posto della graduatoria: il restauro viene invece superato dall’acquisto dell’auto usata, che passa dal 19% del 2016 al 22,2% di gennaio 2017. Entrambi vengono seguiti da vicino dai finanziamenti per ottenere maggiore liquidità che si attestano al 18,4%, il valore più basso registrato negli ultimi cinque anni.

Il maggior numero di richieste di prestito arriva dal nord Italia, che con il 43,8% (+2% sul 2016) stacca ulteriormente il Sud, fermo al 34,9% (-1,3%). Fanalino di coda è il Centro, stabile negli ultimi nove anni tra il 21% e il 22%.

L’importo medio preferito dai clienti torna sui buoni livelli del 2012, salendo a 11.394 euro (maggiore di 820 euro sul 2016), ma è ancora lontano dai picchi del 2008 quando viaggiava sui 16.700 euro. I 60 mesi si confermano la durata più scelta per i piani di ammortamento, con il 22,1%, seguita dagli 84 mesi con il 15,7% e dai 36 mesi con il 15,4%.

Esaminando le caratteristiche dei richiedenti, prevale la classe d’età 36-45 anni con il 35,3%, seguita dal range 26-35 anni con il 25,4%, mentre il 76,4% delle simulazioni effettuate ha interessato i lavoratori a tempo indeterminato. Tale classe di occupati cresce notevolmente se si guardano i prestiti realmente concessi dalle banche, raggiungendo la percentuale record dell’86,8%.

Restando nell'ambito delle erogazioni, non si notano particolari differenze tra le finalità più elargite dagli istituti rispetto al 2016. Ristrutturare casa mantiene l’indiscusso primato con una percentuale che continua a salire, 35,2%, seguita dai prestiti per l’auto usata, con il 25,4%, e per l’arredamento, con il 13,3%. Le ultime due categorie fanno segnare rispettivamente un incremento del 4,9% e un calo del 2,9%.

Per l’importo medio vale quanto già detto dal lato delle richieste, visto che con l’attuale cifra di 12.313 euro si torna sui livelli di qualche anno fa. Rispetto al 2016 si rileva un incremento di oltre mille euro (era 11.255 euro), che conferma la maggiore disponibilità delle banche a finanziare l’economia reale. Anche nell'ambito delle concessioni, l’Osservatorio ha segnalato la leadership della durata di rimborso di 60 mesi, 19,1%, più distante troviamo invece la classe dei 48 mesi con il 14,6% e dei 36 mesi con il 14,5%.

Ricordiamo che su PrestitiOnline.it è possibile effettuare delle simulazioni di finanziamento in base alle diverse finalità del credito, con il cliente che potrà così usufruire del prestito alle condizioni più vantaggiose del mercato.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti, balzo in avanti per gli importi erogati Valutazione: 3,2/5
(basata su 4 voti)
Segnala via email Stampa
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline.it
è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector