logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI CESSIONE DEL QUINTO PRESTITI AUTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Cresce la domanda di prestiti: la ripresa è costante

26/11/2016

Continua il momento fortunato nel settore dei prestiti, che da oltre due anni fanno segnare una costante crescita delle richieste pervenute agli istituti di credito cercando di mettere alle spalle la crisi che aveva attanagliato il settore.

Le domande effettuate dalle famiglie italiane – nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati – hanno fatto registrare nei primi nove mesi del 2016 una crescita complessiva del 7,5% mentre a settembre l’incremento su base annua è stato del 4,2%. I dati sono stati rilevati dal Barometro di CRIF (Centrale Rischi Finanziari) che ha esaminato vere e proprie istruttorie formali contribuite dagli intermediari in EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie della Centrale che raccoglie i dati relativi a oltre 78 milioni di posizioni creditizie. 

L’indagine evidenzia come la domanda sia superiore dello 0,7% rispetto a quella del 2011, mentre resta ancora un piccolo gap (-3,2%) da colmare con il 2010. In generale, la performance del 2016 vede l’ottimo andamento dei prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi (quali ad esempio auto, moto, arredamento, viaggi, spese mediche) che hanno fatto segnare un +9,4% rispetto al corrispondente periodo del 2015 e contribuendo in maniera significativa al miglioramento dell’intero comparto. Più contenuto l’aumento di quelli personali, che prevedono mediamente importi più elevati e durate più lunghe, saliti del 4,7%.

La ripresa riguarda anche l’importo medio domandato che sempre tra gennaio e settembre si è attestato sugli 8.336 euro (nell’aggregato di entrambe le forme di finanziamento), con un rialzo del 5,6% sul 2015. Nel dettaglio, i prestiti personali si sono fermati a 12.362 euro (+4,8%), mentre i finalizzati sono saliti a 5.446 euro (+8,8%).

Per quanto attiene alla distribuzione per classi di durata, si nota ancora una volta la preferenza dei clienti per soluzioni di finanziamento per un periodo di tempo superiore ai 60 mesi, con una quota pari al 23%. I prestiti inferiori ai 12 mesi riguardano il 18,1% del totale.

“Il dato relativo ai primi 9 mesi”, commenta Simone Capecchi, executive director di CRIF, “certifica il costante recupero della domanda di prestiti verso i livelli pre-crisi, stimolata anche dalle più favorevoli condizioni di offerta e ad una maggiore effervescenza dei canali di distribuzione. Oggi, a differenza di quanto avveniva in passato si prediligono piccoli importi guardando di più alla velocità di erogazione. Questo è dovuto in buona parte alla diffusione delle nuove tecnologie in mobilità, che stanno modificando la relazione cliente-lender e le modalità di richiesta-erogazione”.

Il modo più semplice e veloce per effettuare una richiesta di prestito è quello di collegarsi al sito di PrestitiOnline.it. Il portale online permette agli utenti di usufruire delle migliori proposte di banche e finanziarie, effettuando una simulazione che richiede l’inserimento di pochi dati.

Ipotizzando al 14 novembre 2016 la richiesta di un cliente-tipo (40enne milanese che acquista un nuovo arredamento tramite una richiesta di 8.000 euro in 60 mesi), si scopre che la proposta più conveniente è quella di Rat@web che applica una rata di 152,99 euro mensili al Tan fisso del 5,55% (Taeg 5,82%). Il costo dell’istruttoria è pari a zero, mentre le spese iniziali sono di 16 euro. Le spese assicurative sono facoltative e ammontano al 4,5% dell’importo finanziato. Il totale da rimborsare sarà 9.203,64 euro.

Condizioni simili per Santander Consumer Bank, con una quota da versare sempre di 152,99 euro al mese. Il prestito non prevede spese di istruttoria e incasso rata, ma un costo iniziale di 21 euro ed è sottoscrivibile anche senza recarsi in filiale: il Tan si ferma al 5,55% e il Taeg al 5,88%. La copertura assicurativa sul credito è facoltativa, con un premio che si quantifica nel 6% della rata (per durate superiori a 48 mesi). L’ammontare da restituire alla fine dei cinque anni sarà di 9.215,64 euro.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Cresce la domanda di prestiti: la ripresa è costante Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Offro prestiti a privati: occhio a questi annunci! pubblicato il 21 febbraio 2017
Sempre più italiani ricorrono a un prestito pubblicato il 17 febbraio 2017
Torna la fiducia nel credito, i prestiti fanno cifre da record pubblicato il 12 gennaio 2017
Prestiti, la domanda si avvicina ai livelli pre-crisi pubblicato il 18 dicembre 2016
Spese last second? Ecco i finanziamenti ad hoc pubblicato il 14 gennaio 2017
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline.it
è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18 - Copyright 2000-2017
logo Gruppo MutuiOnline
CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector