logo PrestitiOnline.it
Altri marchi del Gruppo
PRESTITI PERSONALI CESSIONE DEL QUINTO PRESTITI AUTO CREDITI REVOLVING CONSOLIDAMENTO DEBITI GUIDE E STRUMENTI

Prestiti: i finalizzati a un tasso mai così basso da dieci anni

19/10/2016

Nell'ultimo appuntamento con le news di PrestitiOnline.it abbiamo imparato a conoscere meglio i prestiti auto; in generale, comunque, si registra un'impennata dei prestiti personali che, per le principali finalità, relativamente al periodo gennaio-agosto, hanno fatto segnare un +7,9% rispetto al 2015.

Questo la dice lunga sullo stato di salute di un comparto che è tornato a caratterizzare le abitudini di investimento e di spesa degli italiani. Il CRIF nelle sue rilevazioni sottolinea per il solo mese di agosto +14,1% dei prestiti personali, con un importo medio richiesto di 4.998 euro.

L’aggiornamento dei dati arriva per questo mese dall’Osservatorio di PrestitiOnline che con la sua analisi puntuale lascia immediatamente risaltare all’occhio la ulteriore discesa dei tassi: per i prestiti personali al 10,52%, contro il 10,59% dello scorso semestre. Per i prestiti finalizzati, l’8,92% contro il 9,00% del semestre precedente, il valore più basso mai rilevato dal 2006. Rimane stabile il vantaggio dei tassi per chi sceglie un prestito sul web: il 6,22%, esattamente come lo scorso semestre. Così come rilevato nella news "Prestiti bancari, ad agosto tassi ai minimi" i tassi di interesse ad agosto si sono attestati sui livelli più bassi di sempre, con le segnalazioni dell’ABI che hanno rilevato un valore ponderato pari al 2,98% (era il 6,18% a fine 2007).

Non si arresta invece il desiderio degli italiani di prendersi cura di quello che è sempre stato un bene primario: la casa. La finalità ristrutturazione continua a dominare la classifica con il 22,1% della domanda, seguita dalla richiesta di liquidità che supera con il 20,0% l’acquisto di un’auto usata, 18,7% e dall’arredamento che con il 12,5% conquista il quarto posto.

La ristrutturazione è la finalità principale anche sul fronte delle erogazioni che raggiungono più di un terzo sul totale, il 35,0%, seguita ancora dall’acquisto dell’auto usata con il 20,4% e dall’arredamento, che copre il 16,1% delle concessioni.

Cresce la cautela degli italiani e si riduce la durata dei prestiti richiesti, con il periodo dei 24 mesi che guadagna l’1,1% rispetto allo scorso semestre e arriva al 9,5%. Stessa cosa per il periodo dei 18 mesi, che arriva al 6,6% rispetto al 5,9% precedente. Tiene comunque la durata dei 60 mesi, ancora prima con il 19,8%, seguita dagli 84 mesi con il 16,0%. Sul lato delle erogazioni i 60 mesi vincono con il 19,3%, ma sono seguiti dai 48 mesi con il 15,1% e dai 36 mesi con il 14,5%.

La cautela con cui gli italiani si indebitano trova conferma nel valore rilevato dell’importo medio richiesto: 10.237 euro contro i 10.694 dello scorso semestre. Cala anche l’importo concesso per le erogazioni, 11.128 euro contro 11.635 euro del periodo precedente. Per rendersi conto di come siano cambiate le condizioni dei finanziamenti, rileviamo l’importo richiesto nello stesso periodo, ma durante anni d’oro dei prestiti: 15.908 euro nel 2008.

Il 29,5% della domanda è per importi compresi tra 2.500 e i 5.000 euro. Il 28,5% tra i 5.000 e i 10.000 euro, mentre sono identiche le percentuali delle richieste tra i 10.000 e i 15.000 euro e tra i 15.000 e i 25.000 euro: il 12,6% sul totale della domanda.

La fascia 2.500-5.000 euro cresce anche da parte delle erogazioni, con il 26,5% rispetto al 23,9% dello scorso semestre, ma l’importo maggiormente erogato dagli istituti di credito è tra i 5.000 e i 10.000 euro con il 30,4%. Sale anche in questo caso la fascia più bassa, uguale o inferiore ai 2.500 euro, con il 5,6%.

Geograficamente è il nord Italia che domina le richieste di finanziamenrti con il 42,8%, quindi il sud del Paese con il 35,1% e il Centro con il 22,1%. Per i mutui concessi prevale sempre il Nord al 40,6%, seguito dal Sud e dalle Isole con il 36,7% e dal Centro con una percentuale del 22,7% sul totale.

Riguardo alla fascia di età rileviamo un leggero calo dei 36-45 anni con il 33,8% rispetto al 34,4% dei sei mesi scorsi. Il 24,7% ha tra i 26 e i 35 anni e il 23,1% tra i 46 e i 55 anni. Per le erogazioni gran parte viene coperta dalla fascia 36-45 anni, con il 38,3%, seguito dai 46-55 anni con il 26,3%. Guadagna punti il target dei più giovani, che ricevono finanziamenti nella percentuale del 20,1%.

In ultimo la professione dei richiedenti. Ha un impiego a tempo indeterminato il 76,0%, ma le banche concedono prestiti con questa garanzia nell’86,1% dei casi.

Se si ha intenzione di fare ricorso a un finanziamento, qualunque sia la finalità, la via migliore è informarsi sui prodotti più convenienti tramite il comparatore fornito da PrestitiOnline.it. Al 19 di ottobre un prestito di 10.000 euro con durata 84 mesi finalizzato alla ristrutturazione della casa richiesto da un impiegato milanese di 30 anni, vede come risposta migliore il prestito di Rat@web che con Credito Personale offre una rata di 143,94 euro al Tan Fisso del 5,55% e Teag 5,78%. Le spese sono solo iniziali e ammontano a 16,00 euro e anche le spese di istruttoria sono incluse.

Se invece la richiesta è di un finanziamento di 5.000 euro della durata di 60 mesi da gestire completamente online finalizzato all’acquisto di un’automobile usata, un impiegato di 40 anni residente in provincia di Roma potrà scegliere come prodotto più conveniente Credito Auto di Findomestic Banca, con una rata mensile di 96,55 euro al Tan del 5,95 e Taeg 6,11%. Non sono previste spese iniziali, né spese periodiche. Il rimborso del finanziamento avverrà tramite addebito sul conto corrente bancario (tramite procedura RID).

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Prestiti: i finalizzati a un tasso mai così basso da dieci anni Valutazione: 3,7/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Quali documenti per richiedere un prestito? pubblicato il 27 ottobre 2016
Prestiti, i personali fanno crescere la domanda pubblicato il 21 settembre 2016
I vantaggi di una casa in classe A e i finanziamenti ad hoc pubblicato il 7 novembre 2016
Cresce la domanda di prestiti: la ripresa è costante pubblicato il 26 novembre 2016
Auto: più prestiti, più vendite pubblicato il 25 novembre 2016
Numero verde 800 97 97 90
PRESTITI PERSONALI
Importo richiesto
 Euro
Durata del finanziamento
mesi
Finalità del finanziamento
Assicurazione
Anno di nascita
Tipo di impiego
Impiego attuale
Impiegato da
del
Domicilio
PrestitiOnline.it
è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi presso OAM n° M18 - Copyright 2000-2016
logo Gruppo MutuiOnline
CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it
 
Protected by Copyscape DMCA Copyright Detector